In un territorio unico, caratterizzato dai suoli pietrosi e ben drenati dei “Magredi”, che in friulano significa “terre magre”, per rendere generosi i quali oltre alla passione è necessaria la tenacia, Ivana Cimolai, secondogenita di Armando e Albina Cimolai, fondatori della Cimolai S.p.A. e dell’omonimo gruppo industriale, decide nel 1993 di trasformare l’amore per la terra e i suoi frutti in azienda agricola, dando vita a Borgo delle Rose, tenuta di 400 ettari ai piedi delle Prealpi Carniche, di cui 70 messi a vite. Da allora, grazie alla posizione felice, che consente ai raggi del sole di accarezzare il terreno da tutti e quattro i punti cardinali, al sapere di enologi preparati e al saper fare di viticoltori esperti, Borgo delle Rose rinnova ogni anno l’incantesimo del buon vino. Complice, un microclima ideale, in cui i venti che soffiano da Nord sono mitigati dalle brezze che spirano dal vicino Mare Adriatico. Le collezioni di Chardonnay, Sauvignon, Pinot Grigio, Refosco, Merlot, Prosecco, Prosecco Rosé e Ribolla Gialla firmate Borgo delle Rose nascono da un lavoro appassionato e scrupoloso, che parte dalla selezione dei vigneti più adatti alle peculiarità di queste terre e giunge alla produzione vera e propria nelle cantine. Coniugando piacevolezza, equilibrio, raffinatezza e abbinabilità, i vini di Borgo Delle Rose coltivano l’ambizione di trasparire dai calici di chi sa riconoscere la qualità.

en_GBEnglish